Rifiuti. Ecco le regole anti virus da rispettare

MANTOVA. L’Istituto Superiore di Sanità ha fornito indicazioni generali sui comportamenti da seguire nella raccolta dei rifiuti domestici e nelle modalità di conferimento, in questo periodo di emergenza. Il Comune ha realizzato un vademecum dedicato ai cittadini istituendo anche un numero di telefono 0376 338259, attivo da oggi, per chi ha dubbi e vuole ulteriori informazioni.

Se un cittadino è positivo al virus e si trova in quarantena la raccomandazione è di non differenziare più i rifiuti di casa. Bisogna, invece, gettare tutti i rifiuti prodotti nell’indifferenziato (quindi anche organico, carta, vetro, plastica). Vanno utilizzati due o tre sacchetti, uno dentro l’altro e resistenti, per la raccolta dei rifiuti indifferenziati, avendo cura di chiuderli bene usando guanti monouso e senza schiacciarli. I sacchetti vanno messi accanto al proprio civico, sul marciapiede, il venerdì entro le 8.


In zona A e B è possibile esporre anche senza utilizzare i sacchi grigi con tag; nei restanti quartieri i sacchi andranno esposti utilizzando l’apposito contenitore dell’indifferenziato. Chi espone i rifiuti deve sempre indossare la mascherina.

Se il cittadino non è positivo al virus e non è in quarantena obbligatoria, deve continuare a fare la raccolta differenziata come sempre. Nel rifiuto indifferenziato vanno gettati anche fazzolettini di carta, mascherine e guanti; vanno utilizzati due o tre sacchetti, uno dentro l’altro, per la raccolta del rifiuto indifferenziato, chiudendoli bene prima di riporli nel normale sacco grigio-contenitore con tag. Mantova Ambiente ritirerà i sacchi di indifferenziato e svuoterà i contenitori attraverso un apposito giro di raccolta, senza alcun onere aggiuntivo.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi