Il Comune di Mantova rimborsa le spese legali al sindaco

È il rimborso che il primo cittadino aveva chiesto per le spese legali sostenute per le due vicende giudiziarie che lo avevano visto coinvolto

MANTOVA. Il Comune ha versato sul conto corrente del sindaco Mattia Palazzi 56.257,80 euro. È il rimborso che il primo cittadino aveva chiesto per le spese legali sostenute per le due vicende giudiziarie che lo avevano visto coinvolto, e da cui è uscito completamente prosciolto, con le accuse di concussione e di abuso d’ufficio. Palazzi si era rivolto al segretario generale dell’ente il 16 dicembre dello scorso anno per chiedere se avesse avuto diritto o meno al rimborso dopo che i processi a suo carico erano stati archiviati.

L’istruttoria del segretario aveva avuto esito favorevole per il sindaco in base al decreto legislativo 267 del 2000. Ora, a distanza di tre mesi, dopo la presentazione - il 13 marzo scorso - della relativa fattura, è arrivata la determina del segretario generale che il 30 marzo ha autorizzato il rimborso delle spese legali.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il matrimonio di Paola Turci e Francesca Pascale: l'arrivo a Montalcino

La guida allo shopping del Gruppo Gedi