Il vescovo di Mantova: "E' la Pasqua della sofferenza ma vediamo la luce del Signore"

Busca ha rivolto un pensiero "a chi ha perso un famigliare o un pezzo della propria comunità: qualcuno potrebbe dire che non siamo pronti per la Pasqua perché stiamo soffrendo troppo, ma non è così. Dobbiamo lasciarci addomesticare dalla luce e dall'apparizione di Dio"

MANTOVA. Una Pasqua di sofferenza ma anche di Resurrezione: oltre 900 persone hanno assistito in diretta streaming alla celebrazione dalla cappella del seminario. Il vescovo di Mantova Marco Busca ha parlato delle difficoltà della comunità, travolta dall'emergenza coronavirus, mettendo l'accento sul "nostro oro, il personale sanitario e tutti coloro che stanno lavorando per aiutare chi è in difficoltà".

"Un cristiano anziano - ha spiegato il vescovo - mi ha confessato che in questa situazione difficile i fedeli non possono più delegare completamente la celebrazione della Pasqua agli uomini di chiesa. Ed è vero, ognuno di noi in questi giorni deve ritrovare un rapporto ancora più intimo con il Signore. Proprio questa difficoltà, l'impossibilità di restare uniti fisicamente deve essere vissuta come una grazia".

Busca ha poi rivolto un pensiero "a chi ha perso un famigliare o un pezzo della propria comunità: qualcuno potrebbe dire che non siamo pronti per la Pasqua perché stiamo soffrendo troppo, ma non è così. Dobbiamo lasciarci addomesticare dalla luce e dall'apparizione di Dio".

Al termine della messa, il vescovo si è avvicinato alla telecamera: "Mi riempie il cuore di gioia vedere tanta solidarietà, stiamo soffrendo, certo, ma con grande dignità. Vi auguro la fantasia di inventare un gioco con i bambini o un gesto che possa fare contento qualcuno. Abbiamo bisogno di una speranza condivisa".

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ibrahimovic a casa di Berlusconi: "Sono qui per insegnargli come si gioca a calcio"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi