I carabinieri di Sabbioneta consegnano la pensione e pagano le bollette a una coppia di ultranovantenni

Controlli contro la minaccia del coronavirus ma anche sostegno ai cittadini: l'operazione si è conclusa dopo mezz'ora dalla chiamata al 112

SABBIONETA. Controlli severi, per scongiurare la minaccia del contagio, ma anche assistenza e solidarietà. Così pure per i Carabinieri di Sabbioneta, contattati il 22 aprile da una coppia di ultranovantenni (classe 1923) residenti nella frazione di Breda Cisoni e impossibilitati al ritiro della pensione in posta: a farlo, e a consegnarla a domicilio, ci hanno pensato gli uomini dell’Arma. Non solo, i militari hanno anche pagato per conto degli anziani delle bollette di luce e gas.
 
La procedura, che ha coinvolto il comandante della stazione Carabinieri di Sabbioneta, è risultata rapida e semplice (il tutto si è risolto in mezz’ora), ed è stata possibile grazie ad una delega firmata dall’anziano ai militari, giunti in breve tempo a Breda Cisoni dopo la sua telefonata al 112.
 
Il servizio rientra nell’ambito delle iniziative a sostegno della popolazione nell’attuale situazione di emergenza sanitaria, e poggia su una collaborazione con Poste Italiane.
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Dalla Germania a Mantova pedalando sulle velomobili

La guida allo shopping del Gruppo Gedi