Contenuto riservato agli abbonati

Mantova e i piani urbanistici: avanti col Dosso, slittano Valdaro 3 ed ex Comated

La giunta Palazzi riuscirà ad approvare solo il primo. Ma nei suoi cinque anni ne ha già portati a buon fine sette

MANTOVA. Sono ancora tre i piani urbanistici che il consiglio comunale dovrebbe approvare per chiudere senza lasciare arretrati il mandato amministrativo. Però, è quasi impossibile che centri l’en plein. E questa volta non certo per volontà politica. Il fatto che le elezioni siano slittate da maggio all’autunno lascia un po’ di tempo in più per concludere almeno uno dei tre piani, quello di Dosso del Corso, su cui l’amministrazione Palazzi punta di più visto che si tratta di sbloccare una situazione rimasta ferma dal 2005 e i privati, per farlo ripartire, si sono assunti l’onere di eseguire le opere di urbanizzazioni non realizzate in precedenza.

Non

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

La guida allo shopping del Gruppo Gedi