Contenuto riservato agli abbonati

Mantovani rispettosi, ma nei parchi servono le multe

Raddoppiate le sanzioni per chi crea assembramenti nelle aree verdi. Rebecchi: «L’appello del sindaco sta facendo effetto»

MANTOVA. Sempre più controlli e multe che raddoppiano. La Polizia locale stringe le maglie attorno a coloro che in parchi e giardini pubblici ancora non rispettano le regole che vietano gli assembramenti. Sono ancora troppi coloro che credono che lunedì  4 maggio sia scattato il «liberi tutti» e, quindi, occorre tenere la guardia alta. «Rispetto, però, al primo giorno - sottolinea l’assessore alla Polizia locale Iacopo Rebecchi - la gente sta capendo come comportarsi».

Il terzo giorno di ripartenza dopo il lungo lockdown non sembra aver fugato del tutto i timori espressi dal sindaco Palazzi martedì scorso quando su Facebook aveva minacciato di chiudere i parchi nel caso continuasse la tendenza della gente ad assembrarsi senza osservare il distanziamento, richiamando...

Video del giorno

Orso 'in fuga' in una galleria al confine tra Marche e Umbria

La guida allo shopping del Gruppo Gedi