L’ospedale di Mantova e il silenzio di De Donno: «Lo stop alle interviste deciso dal gruppo di lavoro»

«Non è necessaria alcuna manifestazione di sostegno al dottore, che è parte determinante del nostro team sul trattamento con il plasma iperimmune. Eventuali manifestazioni, promosse anche con buoni intenti dai cittadini, esporrebbero questi ultimi al rischio di mettersi in contrasto con la legge»