Contenuto riservato agli abbonati

Nuovo progetto Biopig da quattromila maiali: in paese torna l’allerta

Tre anni fa braccio di ferro e referendum sulla maxi-porcilaia. Ora l’azienda torna alla carica. Il comitato studia le carte

SCHIVENOGLIA . La Biopig presenta un progetto per sistemare l’attuale allevamento di Schivenoglia e scatta l’allerta del comitato Gaeta che teme un aumento di tremila suini. La società che fa capo a Luigi Cascone ha presentato un progetto di riqualificazione per la ex latteria di via Malpasso, dove attualmente è insediato un allevamento di circa 900 maiali. Il progetto di Biopig consiste in una completa demolizione della struttura e in una ricostruzione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/6, Molinari: "Se Salvini si fa kingmaker perdiamo stabilità dell'ultimo anno"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi