Concorso sull’inclusione a Mantova, trionfa la scuola primaria di Ponti sul Mincio

PONTI SUL MINCIO. Grande successo per gli alunni della classe IV della scuola primaria Tamburino Sardo di Ponti sul Mincio che, guidati dall’insegnante Manuela Di Rocco, hanno trionfato nei due concorsi ai quali hanno partecipato. Facendo un ottimo lavoro di gruppo, i 19 alunni si sono piazzati sul podio della V edizione del premio artistico-letterario “INsieme – L’unicità e l’inclusione a scuola”, promosso da Uildm Mantova (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare), Rotary Club Mantova Postumia e Rotary e-club Agape Universale, per sensibilizzare i giovani studenti sul tema della diversità. Ai partecipanti veniva infatti chiesto di produrre un elaborato scritto nel quale sviluppare un testo narrativo, a partire dall’immaginazione di un incontro positivo con un bambino/ragazzo con disabilità. La classe IV, con l’aiuto dalla maestra Di Rocco, però, è andata addirittura oltre, dando vita a “Quel genio del mio amico”, storia inventata e scritta anche per rendere omaggio a Leonardo Da Vinci, in occasione dell’anniversario della sua morte.

Per l’ideazione del co-protagonista, invece, i bambini hanno preso spunto dal loro compagno di classe affetto da autismo. Ma non è finita qui. La scrittura del racconto è diventata un fumetto, grazie all’aiuto di Francesca Schiavon, illustratrice della scuola del fumetto di Verona. Venerdì alle 11 la cerimonia di premiazione del concorso avverrà in diretta Facebook (https://www.facebook.com/uildm.mn/"https://www.facebook.com/uildm.mn/ visibile anche ai non iscritti), ed in quel momento gli alunni scopriranno se il loro lavoro di gruppo si sarà aggiudicato il 1°, il 2° o il 3° posto. In qualsiasi caso però, grazie al premio che riceveranno e al prezioso contributo della loro insegnante Manuela e dell’illustratrice, “Quel genio del mio amico” a settembre andrà in stampa.


Altro successo è arrivato nel premio “Elio e i cacciamostri” promosso da Energan Spa per le scuole primarie di tutta Italia per avvicinare i più piccoli ai temi di sostenibilità ambientale e risparmio energetico. In questo caso la classe IV ha disegnato un nuovo cattivo, il Mostro dello spreco, ideando anche un piano per sconfiggerlo e vincendo così il concorso con il miglior elaborato del Mantovano.

Video del giorno

Riaperto il ponte: Mirasole ora respira

La guida allo shopping del Gruppo Gedi