Castiglione, assemblea sulla viabilità del quartiere Primo Maggio

Incontro allo stadio Lusetti per affrontare la questione sicurezza e traffico della zona residenziale con tremila abitanti

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. L'attesa per la pubblica assemblea del primo giugno alle 20 allo stadio Lusetti per affrontare la questione sicurezza e viabilità nel grande quartiere Primo Maggio - via Nenni, zona residenziale dove vivono circa tremila persone, vede in atto una corsa alla raccolta firme per i pro e per i no apertura del varco in via Guidetti.

A fine maggio, infatti, la questione è diventata d'attualità dopo che, a seguito dell'asfaltatura di via Lonato, l'amministrazione voleva mettere in atto quanto già annunciato più volte a mezzo stampa e nel corso di una pubblica assemblea in dicembre: l'apertura di una seconda via d'uscita dal quartiere che, al momento, contempla solo una via per entrare e uscire da questo grande agglomerato urbano.

Una questione di sicurezza, dunque, che vede i cittadini da anni chiedere alla varie amministrazioni di trovare una soluzione. L'ultima, in ordine di tempo, è una raccolta firme del 2016 (poco meno di 200), presentate all'allora amministrazione Novellini, dove si chiedeva di intervenire proprio in nome della sicurezza. Anche di recente, infatti, sottolineano alcuni abitanti, «in occasione proprio dell'asfaltatura di via Lonato, siamo rimasti per alcune ore di fatto isolati. Non si poteva entrare e non si poteva uscire. Se questo succedesse in caso d'emergenza è un bel guaio per tutti».

Al momento, dunque, sono in atto due raccolte firme. Da un lato quella degli abitanti di via Guidetti, che ha ormai superato le cento firme, che chiedono di pensare a un'altra soluzione, adducendo a supporto della loro tesi, la pericolosità di quel nuovo varco, pur se a senso unico; dall'altro quello di chiede invece una soluzione immediata, identificando proprio in quel varco la via più pratica e meno costosa per risolvere il problema. In questo caso, dalle indiscrezioni, sembra si sia quasi superato le duecento firme. 

Video del giorno

Riaperto il ponte: Mirasole ora respira

La guida allo shopping del Gruppo Gedi