Nuova palestra in via Ferrari: sarà un centro polifunzionale

La struttura è inagibile dal 2018. Il costo complessivo è di 800mila euro. L’immobile sarà più grande e la zona per l’attività fisica avrà anche un palco



MARMIROLO. Una struttura polifunzionale con una zona centrale per l’attività fisica e un palco rialzato. Sarà così la nuova palestra in via Ferrari accanto alla scuola elementare.


La palestra non è più agibile dalla fine dell’anno scolastico 2018. Il Comune aveva promosso l’analisi sismica dei plessi scolastici. La scuola elementare risultava adeguata. Discorso differente per la palestra che non era a norma. Adeguare la struttura o rifarla da zero aveva lo stesso costo, ecco quindi la decisione di realizzare una struttura interamente nuova. Il costo è di 800mila euro di cui 590 di soli lavori. Il progetto è stato candidato per 670mila euro al bando regionale dell’edilizia scolastica ed è stato inserito in una prima graduatoria. Il budget rimanente viene finanziato dal Comune. Il progetto porta la firma di Bc studio _ Architetti Ilaria Bizzo e Stefano Cornacchini.

Considerando la superficie coperta, si passerà dagli attuali 441,46 metri quadri a 613,50 metri quadri. L’area per l’attività motoria, che prevede anche una parete per l’arrampicata, è di 311 metri quadri. È previsto anche un palco rialzato di 53 metri quadri, al quale tutti potranno accedere senza difficoltà grazie all’istallazione di una rampa. Il palco avrà anche delle porte scorrevoli verso il giardino.

«La struttura - spiega Cornacchini - potrà essere sfruttata anche per riunioni, recite, assemblee. L’immobile nel suo complesso ha una capienza di 200 persone». I colori? «Abbiamo scelto colori freddi - dice l’architetto - sfruttando la gamma del blu e dell’azzurro». Attorno al corpo centrale, vi sarà poi un secondo corpo a “Elle” che sarà sfruttato per ospitare i locali tecnici, i depositi e gli spogliatoi.

Novità anche per le entrate. La principale resta da via Ferrari. «Tra la scuola e la palestra - spiega l’architetto - rimarrà il passaggio coperto. Sarà solo aggiornato». Ma l’idea è quella di aprire la palestra anche in orario extra scolastico grazie alle associazioni che possono organizzare corsi di ginnastica, yoga, karate. Per questo ci sarà una seconda entrata in via Solferini. Il progetto definitivo è già stato consegnato, mancano solo gli ultimi dettagli. Il cantiere, se tutto procede senza intoppi, dovrebbe partire il prossimo anno. 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi