Via ai centri estivi per bambini in tutto il Basso Mantovano

Comuni e parrocchie in aiuto ai genitori che hanno ripreso il lavoro dopo il fermo. Cres e Cred dai più piccoli delle materne fino ai ragazzi delle medie

BASSO MANTOVANO. Stanno partendo i centri estivi nel Destra Secchia per rispondere a una forte richiesta delle famiglie dopo il lockdown e la ripresa del lavoro. Un modo per ridare spunti di socializzazione ai bambini, ma anche una risposta alll’esigenza della “logistica familiare”.

A Quistello le attività sono iniziate lunedì con due centri. Uno per i bambini della materna all’asilo Arcobaleno, che prevede un orario dalle 7.30 alle 17.30. E uno per i più grandi, elementari e medie, che si svolge nella sede della primaria dalle 7.30 alle 12.30. Sono 48 i partecipanti e i centri dureranno 9 settimane. I pasti saranno confezionati singolarmente dal centro cottura della rsa i Ciclamini.



A Borgo Mantovano sono previsti quattro centri, due a Revere e due a Villa Poma, uno per i più piccoli e uno dedicato ai bimbi dai 6 ai 12 anni. Per elementari e medie inizieranno lunedì e sono stati presi d’assalto, con 55 domande di adesione in un solo giorno. Saranno gestiti da Sportness-Accademia del Gioco e andrà avanti per tutto il mese di luglio, dalle 7.30 alle 13, senza il servizio mensa. Il Comune ha contribuito mettendo 50mila euro complessivi, fondi propri, per garantire i quattro centri estivi.

A Poggio Rusco ci sarà il minicres per 35 bambini dai 3 ai 6 anni, alla materna Arcabalena, organizzato dal Comune con la coop Csa. Ci sarà poi il centro estivo per 60 tra bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni che si svolgerà al Circolo Tennis, gestito da Accademia del gioco. Per quest'ultimo le iscrizioni sono già aperte. In entrambi i casi si potrà scegliere tra la mezza giornata e la giornata intera. I costi sono aumentati, ma il contributo del Comune è raddoppiato.

Sono diversi i centri estivi proposti a Ostiglia, tre nei locali della scuola primaria e dell'infanzia, due gestiti dalla Cooperativa "Il Sorriso"( 3-6 e 6-11 anni), e un dall'associazione sportiva "New Fit" (6-17 anni). In partenza anche il crest di carattere prevalentemente sportivo, che sarà organizzato nell'impianto delle piscine comunali con il coordinamento della Società Ostiglia Nuoto. Le date ipotizzate sono tra la fine di giugno e i primi di luglio. Ancora da definire quello della materna paritaria San Giuseppe.

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi