Mantova, wi-fi gratis in ospedale

Nelle strutture di Asst sono in corso i lavori di installazione che consentiranno di avere un totale di 160 punti di accesso, 22 dei quali al Poma

MANTOVA. Al via il potenziamento del sistema di Wi-fi. L’Asst di Mantova ha aderito al progetto Piazza Wifi Italia, promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico per permettere a tutti i cittadini di connettersi, gratuitamente e in modo semplice, a una rete wi-fi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale.

L’iniziativa, nata a gennaio per i Comuni, è stata estesa da marzo alle strutture sanitarie e ospedaliere. Mantova è la prima Asst in Lombardia ad avere partecipato. Infratel ItalIa SpA, in accordo con il Mise e in collaborazione con il partner tecnico Tim e il Ministero dell’Innovazione, procederà alla fornitura e installazione di 5mila access point WiFi negli ospedali pubblici che ne faranno richiesta.

Nelle strutture di Asst sono in corso i lavori di installazione che consentiranno di avere un totale di 160 punti di accesso, 22 dei quali al Poma. Gli altri negli ospedali di Asola, Bozzolo, Pieve di Coriano, Viadana, Cps di Mantova (viale Repubblica), Poliambulatorio di Goito e Rems di Castiglione delle Stiviere. È in programma un secondo step, che prevede di coprire altre sedi. Il nuovo servizio va a integrarsi al sistema già attivato all’ospedale di Mantova e in fase di estensione ad altre strutture aziendali, in spazi interni ed esterni. L’obiettivo è quello di dotare i cittadini e il personale di strumenti di connettività utili anche per fronteggiare l’emergenza Covid. Per accedere alla rete basta scaricare l’applicazione, registrarsi e connettersi così con le stesse credenziali non solo nelle strutture di Asst, ma in tutta Italia.

 

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

La guida allo shopping del Gruppo Gedi