Pedalata per ringraziare i volontari della Croce Rossa

Tappa a Ostiglia per i ciclisti in viaggio da Torino a Solferino: il benvenuto del sindaco Primavori

OSTIGLIA. Il progetto PedaliamoItalia ha fatto tappa nella mattinata del 23 giugno a Ostiglia, nella sede del comitato locale della Croce Rossa Italiana. I ciclisti sono in viaggio da Torino a Solferino, attraverso 30 Comuni sedi di Croce Rossa, per ricordare le vittime del Covid-19 e rendere omaggio a tutti i volontari che si sono impegnati nei territori colpiti più duramente dall'emergenza sanitaria.

Giancarlo, il portavoce e organizzatore, insieme ai colleghi ciclisti, è stato accolto dal gruppo dirigente della Croce Rossa Italiana - Comitato di Ostiglia e dai suoi volontari, dal sindaco Valerio Primavori con la giunta al completo. "Un ringraziamento particolare a tutti volontari che hanno supportato le esigenze della popolazione più debole, anziani soprattutto, persone sole o malate - ha detto il sindaco - siamo felici di accogliervi a Ostiglia e testimoniare personalmente la nostra gratitudine. Una bella occasione per dimostrare quanto di buono ci sia nel nostro Paese". Il gruppo è ripartito con al seguito ciclisti amatoriali di Ostiglia per raggiungere la tappa successiva di Vo' euganeo e poi Solferino.

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi