Vola dal tetto per sette metri: ferito ma salvo

Infortunato operaio, puliva i pannelli fotovoltaici di una stalla a Borgo Virgilio. Un tubo frena la caduta, ha fratture al bacino e a una gamba

BORGO VIRGILIO. È caduto dal tetto di una stalla mentre si preparava al lavoro di pulizia dei pannelli fotovoltaici. Un volo di sette metri, l’altezza di una casa di due piani, che avrebbe potuto ucciderlo. Ma, nella cattiva sorte, gli è andata tutto sommato bene: il tubo di un idropulitrice ha frenato la caduta e lo ha fatto atterrare in piedi.

Nell’infortunio accaduto stamattina, 25 giugno, nell’azienda agricola Levante di Borgoforte è rimasto ferito Thomas Allievi, un operaio 36enne bresciano di Capriolo, dipendente di una ditta bergamasca. È finito al pronto soccorso del Poma con la gamba destra rotta e una sospetta frattura del bacino. Non certo illeso, dunque. Ma, comunque sia, salvo. Dopo l’intervento dei soccorritori del 118, in azienda agricola sono arrivati i carabinieri e i tecnici della medicina del lavoro dell’Ats, entrambi per ricostruire la dinamica dell’infortunio e rilevare eventuali responsabilità. Qualcosa che non andava, in realtà c’era: l’operaio non era agganciato alla linea vita anticaduta, vale a dire agli ancoraggi in quota a cui gli operai si agganciano con imbracature e corde.

L’infortunio è accaduto poco prima delle 9 del mattino mentre l’operaio poi rimasto infortunato preparava gli strumenti necessari, tra cui le lance ad acqua delle idropulitrici, per pulire i pannelli solari di cui è dotata buona parte della copertura degli edifici dell’azienda agricola. Lui è salito sul tetto con una scala alla marinara (di quelle con la gabbia protettiva, tipiche degli impianti industriali) mentre di sotto è rimasto un suo collega. «Non so bene cosa sia accaduto, l’ho visto solo atterrare» avrebbe raccontato quest’ultimo.

L’infortunato al momento dei soccorsi era cosciente, anche se molto dolorante. È molto probabile che l’operaio bresciano debba essere sottoposto a intervento.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi