Nuova sala operatoria e 8 posti di day surgery ad Asola

Sarà in funzione da lunedì e alleggerirà il Poma dagli interventi meno complessi. Le sedute saranno effettuate dai chirurghi delle varie specialità dell’ospedale di Mantova

ASOLA. Nuova sala operatoria attiva per gli interventi di bassa complessità chirurgica e day surgery all’ospedale di Asola. La sala, già esistente, è stata accreditata da Ats Val Padana ed entrerà in funzione lunedì 29 giugno, insieme a 8 posti letto di day surgery. Le sedute saranno effettuate dai chirurghi delle varie specialità dell’ospedale di Mantova.

Questa soluzione, adottata dall’Unità di crisi di Asst, consentirà di valorizzare al meglio gli spazi del presidio di Asola e distribuire in modo ottimale a livello aziendale le attività chirurgiche di bassa complessità, consentendo così all’ospedale di Mantova di aumentare gli slot chirurgici dedicati a interventi più complessi. Per il Carlo Poma, inoltre, l’Unità di crisi ha deciso in modo collegiale con tutti i chirurghi di ampliare i posti letto puliti per pazienti chirurgici, destinando a questa funzione il reparto di ex Ortopedia.

I 10 posti letto ‘grigi’ ora disponibili a Mantova nell’area chirurgica saranno ridotti a 4 e collocati nel reparto di Urologia (III piano, blocco A) a seguito di un adeguamento strutturale e tecnologico. I lavori consistono nella creazione di visive sulle porte delle 4 stanze che ospiteranno posti letto ‘grigi’ e nella predisposizione di sistemi di videosorveglianza.


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi