L’ospedale si riaccende ma in arretrato ci sono duemila prestazioni

Ampliati gli orari del poliambulatorio e del centralino. Attualmente rispettate al 70% le richieste dell’utenza