Decalogo di Slow Food per gli aspiranti sindaci di Viadana

Tra le proposte progetti di educazione eco-gastronomica nelle scuole, mense scolastiche bio, banda larga subito e ovunque

VIADANA. La condotta Slow Food Oglio-Po ha elaborato un decalogo in vista del prossimo voto: dieci punti da sottoporre ai candidati sindaci. Una sintesi delle proposte: progetti di educazione eco-gastronomica nelle scuole; mense scolastiche bio; strategie per incentivare gli automobilisti a lasciare l’auto a casa; incremento e massima fruibilità del verde pubblico; aumento dei controlli sugli abbandoni di rifiuti; banda larga subito e ovunque, soprattutto per disincentivare l’esodo dalle frazioni; sport a costo zero; sostegno ai mercati contadini; istituzione di un “consiglio del cibo”; un albero per ogni cittadino.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova, a bosco Virgiliano l'oasi per gli animali selvatici feriti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi