Edera fallita: vanno all’asta i terreni di Muto a Curtatone

Il quartiere mai nato alle porte di Levata doveva misurare 136mila metri quadrati 

CURTATONE. Tornano all’asta i terreni appartenenti all’Immobiliare Edera, una delle società facenti capo all’imprenditore di Levata Antonio Muro, assolto dall’accusa di essere contiguo alle cosche della ’ndragheta e condannato in appello per bancarotta fraudolenta e accusato di aver svuotato i beni di due delle sue società per dare ossigeno finanziario alla Lagocastello srl, immobiliare che avrebbe dovuto costruire il quartiere residenziale in riva al lago Inferiore a Mantova.

Quattro i lotti per quasi 6 milioni complessivi. La parte del leone la fa il comparto Edera (prezzo base 4,63 milioni), il quartiere mai nato da 136mila metri quadri alle porte di Levata, al quale si affiancano, per un valore di 860mila euro, 40mila metri edificabili della lottizzazione Ca’ Pia, accanto all’Edera. Due lotti sono, infine, a Cappelletta nella lottizzazione detta Olmo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il ministro Garavaglia visita il Forte di Pietole

La guida allo shopping del Gruppo Gedi