Viadana Democratica: «Giunta fallimentare come quella Penazzi»

La lista di Perteghella ha presentato candidati e programma. Rispetto al 2015 ci sono persone esperte e tanti nomi nuovi

VIADANA. Elezioni amministrative: è stata presentata ieri, nel corso di un incontro da Bortolino, la lista “Viadana Democratica”, che appoggerà la candidatura a sindaco del capogruppo consiliare uscente Silvio Perteghella. La lista intende proseguire il lavoro avviato: «Crediamo che quanto fatto nel corso del mandato in via di conclusione sia stato eseguito nell’esclusivo interesse della città».

Rispetto al 2015, quando si era sottoposta per la prima volta al voto, la formazione civica si presenta rinnovata, con nuovi elementi ad affiancare quelli di maggior esperienza politico-amministrativa. Del gruppo fanno parte diciassette papabili candidati consiglieri; poiché la lista può comprendere al massimo sedici nomi, «uno di loro – nota Perteghella – dovrà purtroppo sacrificarsi». I nomi: Roberta Alberini, Barian Mounir, Bruno Bartolucci, Angelo Bettati, Mariana Marasco, Mihai Lungu, Marco Braccini, Elda Manfredi, Daniele Mozzi, Roberto De Martino, Dimitri Bellini, Anila Marku, Mara Saccani, Daniela Mantovanelli, Davide Mollo, Mara Savazzi e Sofia Orlandelli. Sulle schede l’elenco sarà in ordine rigorosamente alfabetico.


Viadana Democratica proporrà alle elezioni una alternativa all’amministrazione uscente: «Sono molti – spiega Perteghella – i temi e le problematiche che abbiamo tratta in questi cinque anni, accantonando le visioni di destra o sinistra, per cercare di migliorare l’azione di governo di una giunta che, in termini di risultati conseguiti, si presenterà alla scadenza elettorale di settembre con le ossa rotte». Secondo la lista, «l’emergenza sanitaria ha aumentato le problematiche anche economiche di un territorio che oggi ha perso entusiasmo. L’amministrazione uscente, priva di una visione di città e di una vera discontinuità con la decaduta giunta Penazzi, si è dimostrata incapace di migliorare la situazione congiunturale».

Il programma di Viadana Democratica, in corso di costruzione, punterà a «vivacizzare il centro cittadino, promuovere le produzioni locali, rilanciare le frazioni nord, sostenere lavoro e imprese. Di primaria importanza sarà il futuro delle giovani generazioni».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Dalla Germania a Mantova pedalando sulle velomobili

La guida allo shopping del Gruppo Gedi