In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Campo in sintetico da 600mila euro, i lavori sono iniziati

E' stato aperto il cantiere nel quartiere San Pietro a Castiglione delle Stiviere. L’assessore Falcone: «Finanziato con prestito a tasso zero»

Vincenzo Corrado
1 minuto di lettura

CASTIGLIONE DELLE STIVIERE. Campo da calcio a 11 in sintetico nel quartiere San Pietro, ci siamo: ieri (28 luglio) è stato aperto il cantiere, i lavori dovrebbero terminare entro la fine dell’estate.

«Il costo è di circa 600mila euro - spiega Michele Falcone, assessore ai Lavori Pubblici di Castiglione delle Stiviere - Si tratta di un’opera importante che renderà più semplice la vita della società calcistica cittadina che avrà a disposizione un’area nuova e moderna, in cui nei prossimi mesi troveranno spazio anche gli spogliatoi. Il progetto è finanziato grazie ad un prestito a tasso zero erogato dal Credito Sportivo».

Ieri mattina sono state azionate le ruspe e meteo permettendo il nuovo campo sarà pronto nel giro di un mese e mezzo circa. L’Fc Castiglione, che milita nel campionato di Eccellenza, potrà usarlo per gli allenamenti della prima squadra ma anche per l’attività del settore giovanile.

Per quanto riguarda l’investimento complessivo del Comune, il progetto costerà 900mila euro. «Questo è il quadro economico - dice Falcone - È importante ricordare che si tratta di un’opera che non comporta aumenti di spese per il comune. In questi mesi abbiamo razionalizzato le spese, in particolar modo sul fronte del calcio e sono stati definiti nuovi accordi con la società sportiva. Questo ci ha permesso di risparmiare cifre importanti che utilizziamo per quest’opera. Per realizzarla abbiamo ottenuto il prestito dal credito sportivo ad interessi zero, si tratta di un ulteriore risparmio».

L’apertura del cantiere in un primo momento era prevista per la primavera ma poi è slittata a causa del pandemia causata dal coronavirus. Il nuovo campo a 11 in sintetico in un primo momento era stato pensato per sostituire lo stadio “Mario Cardone”, la cui operazione di alienazione, però, è ben lungi dall’essere completata. Il Comune ha quindi deciso di procedere comunque perché, rimarca Falcone, «non ci sarà comunque un aggravio sul bilancio». Gli spogliatoi collegati al nuovo campo dovrebbero essere costruiti entro l’inizio della stagione sportiva 2021/2022.


 

I commenti dei lettori