Rimossa a Moglia la maxi-foto simbolo del terremoto 2012 e della voglia di riscatto

L'autore dello scatto, Gianni Bellesia, ha suggerito di collocarla nei magazzini del Comune in attesa a settembre di valutare la soluzione più adatta per la conservazione

MOGLIA. È stata rimossa, ieri mattina (lunedì 27 luglio), la storica foto aerea di Moglia realizzata dal fotografo Gianni Bellesia ed esposta in occasione del passaggio delle Millemiglia da Moglia, l’anno successivo il sisma, nel 2013. Era stata ammirata da Nek, Paolo Belli, la sorella di Paolo Borsellino e moltissimi altri. “La gente di Moglia vuole tornare a volare”: questo lo slogan stampato sulla megafoto che, dai primi mesi dopo il sisma, ha segnato ed accompagnato tutti gli eventi successivi al terremoto di Moglia, fino ad oggi. È stata il simbolo degli anni del sisma.

Alcuni giorni fa era comparso un annuncio sulla Gazzetta dove, in vista della imminente rimozione causa il completamento dei lavori alla chiesa, si chiedeva a chi potesse interessare la maxi foto, gratuitamente. Molte sono state le richieste. Ieri mattina, assieme al sindaco Simona Maretti, Bellesia ha suggerito di collocarla nei magazzini del Comune in attesa a settembre di valutare la soluzione più adatta.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi