Guardia di Finanza alla Cattolica: il mantovano Lai tra i tre indagati

L’ipotesi: illecita influenza sull’assemblea, la società: «Fiduciosi»