Tre vetture fuori strada per la pioggia, sei le persone finite al pronto soccorso

Due incidenti a Roverbella e un terzo a San Giovanni del Dosso dove tre ventenni hanno sbandato per l’asfalto viscido. Il bilancio del maltempo di sabato notte

MANTOVA. Il violento temporale che sabato notte si è abbattuto su buona parte della provincia è stato anche la causa di tre incidenti stradali, fortunatamente senza gravi conseguenze: uno a San Giovanni del Dosso e due a Roverbella. Sei i feriti portati in ospedale.

Il primo schianto, poco dopo l’una, in via Giovanni Chauvenet a Roverbella. A causa della forte pioggia un’auto con due persone a bordo è finita contro un guardrail.


Il conducente, 52 anni, non ha subito ferite gravi ma la donna che sedeva sul lato passeggero è finita all’ospedale in condizioni piuttosto serie, con codice rosso. Sul posto, per i rilievi, la polizia stradale e i vigili del fuoco del capoluogo che hanno provveduto a mettere in sicurezza la vettura.

I temporali di sabato notte a Castel Goffredo



Il secondo incidente, all’incirca un’ora dopo, a San Giovanni del Dosso, in via Cantone. Anche in questo caso l’auto, una Renault Clio, è finita fuori strada a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia scrosciante. Il conducente, dopo la sbandata, non è stato più in grado di rimettere in carreggiata la vettura ed è finito fuori strada.

Con lui viaggiavano altri due giovani, anche loro ventenni, tutti ricoverati all’ospedale di Pieve di Coriano, dove sono stati portati da un’ambulanza della Croce Bianca di Quistello. Sul luogo dell’incidente i vigili del fuoco e una pattuglia dei carabinieri di Borgo Mantovano che ora si stanno occupando della dinamica del sinistro.

Il terzo incidente causato dalla pioggia sempre a Roverbella, pochi minuti dopo le sei. Un 19enne, a causa dell’asfalto viscido, ha perso il controllo dell’auto e si è ribaltato. Sul posto la polizia stradale, i vigili del fuoco e un’ambulanza di Porto Emergenza. Il giovane ferito è stato trasportato al pronto soccorso del Carlo Poma. —

Gol

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi