A Mantova gli hotel riaprono: «Ripresa lenta ma ci prepariamo per il Festival»

Bianchi di Federalberghi lancia un’idea per attirare visitatori: «Puntiamo su un progetto di promozione del cicloturismo»

MANTOVA. Una ripartenza nel pieno dell'estate per cercare di preparare il terreno ad un autunno che si spera sia il vero punto di svolta.

Il mondo dell'accoglienza turistica mantovana insegue un nuovo inizio dopo mesi durissimi. La chiusura forzata nei mesi dell'emergenza Covid, poi la decisione di molti di non aprire le porte per i numeri molto bassi o nulli legati alle prenotazioni. Con il turismo, soprattutto estero, quasi azzerato, l'annullamento di molti eventi e i pochi lavoratori in trasferta, aprire avrebbe avuto ben poco senso, in particolare considerando le notevoli spese per le strutture.


Settembre, però, con il suo pieno di manifestazioni culturali in città, non è lontano. Qualcosa si muove. Per gli albergatori è il momento di lanciare un segnale.



«Stiamo registrando una lenta ma graduale ripresa - commenta Gianluca Bianchi, presidente di Federalberghi Confcommercio Mantova -, almeno per quanto riguarda i turisti. Gli stranieri sono assenti o comunque davvero pochi, ma per gli italiani il discorso è diverso. Qualcuno ha ricominciato a girare: qualche famiglia, un po’ di coppie. E poi i cicloturisti, una categoria presente in buon numero. In tempi di distanziamento sociale è un tipo di vacanza che hanno scelto in molti, forse perché dà più tranquillità e minori contatti. Le richieste sono al momento concentrate nel weekend, sabato notte in particolare. Restano bassi, invece, i numeri legati al segmento business. Pochi sono i lavoratori di aziende, in molti sono ancora impegnati nello smart working e, di conseguenza, viaggiano meno».

L'elenco delle riaperture ufficiali è in continua crescita. L'hotel dei Gonzaga, che per velocizzare l’accoglienza degli ospiti ed evitare assembramenti alla reception ha introdotto il check-in on line, ricomincerà ad accogliere i clienti dal 12 agosto. Il giorno dopo toccherà a Casa Poli, mentre il 31 agosto è il giorno scelto da hotel Cristallo e palazzo Castiglioni.



«Le prenotazioni sono ancora poche - aggiunge Bianchi - ma è chiaro che il turista, per prenotare, deve vedere che la struttura è aperta. In questi tempi poi, per non correre rischi, i clienti prenotano sotto data. Questo perché magari temono nuove limitazioni e la cancellazione della prenotazione. Per questo vogliamo essere pronti. Senza dimenticare che chi ha tenuto aperto e chi si appresta a farlo, lo ha fatto in estrema sicurezza, seguendo rigorosamente le norme anti contagio per il nostro settore. La dimostrazione è che non si sono registrati casi di contagio nelle strutture alberghiere».

Altro tema è quello del bonus vacanze. «Qualcuno chiede informazioni, pochi ne fanno uso. Ma crediamo, essendo la nostra una città d’arte con flussi poco significativi in estate, che capiremo se il bonus funziona solo a settembre. Noi siamo pronti ad accettarlo».

Restano molte incognite, ma la speranza è di una ripresa. Magari diversificando e arricchendo l'offerta turistica della città.

«All'Abc, la mia struttura che è rimasta sempre aperta, ho notato da parte delle persone grande spirito di collaborazione. Non si può negare, però, che in molti siano ancora impauriti, oltre che impoveriti. Sappiamo che ci aspetta un settembre non ai livelli di quelli passati, ma confidiamo che si confermi un buon mese per la città. Un'idea sarebbe quella di puntare su un progetto di promozione del cicloturismo. Un turismo in espansione da due anni in Italia, già consolidato in altri paesi, Germania in testa. Abbiamo una grande ricchezza di ciclabili e Mantova è in una posizione strategica perché crocevia di numerose ciclovie anche di carattere europeo. Speriamo che la città si risvegli dopo questo periodo difficile e si riprenda quello che era suo. Sappiamo che le difficoltà sono immense, ma queste riaperture sono un segnale importante».
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Gazzetta in campo - La pallavolo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi