Contenuto riservato agli abbonati

La Lega difende Dara: una brava persona. E a Castiglione per ora nessun rimpasto

Baroni (FI): politicamente non ne abbiamo parlato, ma sono solidale con Andrea. Zolezzi (M5S): si dimezzi lo stipendio. Fava: sospensione ridicola, Salvini salda il debito

MANTOVA. Dopo quattro giorni anche la Lega rompe il silenzio sulla vicenda del bonus da 600 euro percepito dal deputato Andrea Dara. Lo fa con una dichiarazione del segretario provinciale Antonio Carra a difesa del parlamentare. «La mia stima e vicinanza all’amico Andrea Dara resta immutata» afferma Carra.

Che aggiunge: «Lo conosco da tantissimi anni, come tutti noi militanti, e so che la correttezza verso le persone e le istituzioni lo contraddistingue da sempre.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Brusaferro: "Ecco le differenze tra l'epidemia oggi e un anno fa senza vaccini"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi