Torre d’Oglio: proposto un referendum

Il candidato sindaco Silvio Perteghella lancia l'idea di una consultazione popolare sulla decisione di realizzare un ponte fisso al posto di quello in chiatte

VIADANA . Un ponte fisso, invece di quello in chiatte di Torre d’Oglio? Silvio Perteghella propone un referendum comunale consultivo sul tema, da svolgersi nel corso del prossimo mandato. «Lancio un appello – spiega il candidato sindaco Viadana Democratica – agli altri candidati e ai cittadini: perché non avviare un confronto tra chi pensa che un nuovo ponte di ferro e cemento possa sposarsi architettonicamente col paesaggio di quella zona, e chi invece preferisce lo status quo? Cosa ne pensano i residenti delle frazioni nord?».

Perteghella non nasconde il suo orientamento: «Un ponte nuovo potrebbe aumentare la percorribilità di quell’area dimenticata dalle grandi programmazioni provinciali e regionali, e garantire una speranza di sviluppo. Nulla vieta che l’attuale manufatto possa essere conservato come opera ciclabile, anche in funzione di una valorizzazione turistica dell’area». Col Piano Marshall, Regione Lombardia ha promesso i fondi per il completamento della Gronda Nord. «Bene. Ma i finanziamenti del Pirellone per l’Oglio-Po restano briciole rispetto ad altre aree. E poi, siamo convinti che basterà completare la Gronda per risolvere tutti i nostri problemi di viabilità e sviluppo?

L’attuale ponte di Torre d’Oglio, costato una follia e bisognoso di continue manutenzioni e sorveglianza, può consentire alle frazioni nord di guardare al futuro con ottimismo?». L’ex assessore regionale Gianni Fava aveva proposto la formazione di una diga a valle del ponte: «Una proposta finita miseramente nel nulla. Ma il problema rimane di assoluta attualità». Secondo Perteghella, la consultazione popolare assegnerebbe alle forze politiche un mandato inequivocabile: «Sempre meglio che limitarsi alle arruffianate sul Piano Marshall, destinate a esaurirsi con la campagna elettorale e a lasciar i cittadini delle frazioni nord soli». —


R.N.. © RIPRODUZIONE RISERVATA .

La guida allo shopping del Gruppo Gedi