Entrano alla Dugoni di notte poi scappano all’arrivo dei carabinieri

MANTOVA. Nel buio hanno scavalcato i cancelli per un tuffo in serata nella vasca della piscina comunale Dugoni di viale Monte Grappa. Ma l’arrivo dei carabinieri ha messo in fuga la banda di ragazzetti.

È accaduto venerdì sera. I ragazzi sono entrati probabilmente scavalcando la recinzione di via Primaticcio con l’idea di fare un bagno per vincere l’afa agostana. Forse, secondo quello che hanno riferito dei testimoni, avevano portato anche qualche genere di conforto, panini e birre. Probabilmente non era nemmeno la prima volta. Si sono spogliati e buttati in acqua, e le loro urla e risate hanno richiamato, ovviamente, l’attenzione della gente. E qualcuno ha chiamato i carabinieri.


Ma i ragazzi hanno fatto in tempo ad accorgersi dell’arrivo della pattuglia, hanno raccattato le loro cose alla velocità della luce e sono scappati a gambe levate. Se venissero identificati nei loro confronti scatterebbe una denuncia per ingresso abusivo in proprietà privata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi