Contenuto riservato agli abbonati

La sinistra in piazza a Mantova con le rime dei rapper

La sinistra ha manifestato pacificamente in piazza Martiri di Belfiore contro l’arrivo a Mantova di Salvini e, più in generale, contro ogni forma di razzismo e di sessismo. La manifestazione, cui hanno partecipato più di cento persone, era strettamente sorvegliata dalle forze dell’ordine che presidiavano ogni angolo della piazza: ma davvero non ce n’era bisogno

MANTOVA. La sinistra ha manifestato pacificamente in piazza Martiri di Belfiore contro l’arrivo a Mantova di Salvini e, più in generale, contro ogni forma di razzismo e di sessismo. La manifestazione, cui hanno partecipato più di cento persone, era strettamente sorvegliata dalle forze dell’ordine che presidiavano ogni angolo della piazza: ma davvero non ce n’era bisogno. Perché i ragazzi e le ragazze dello spazio sociale La Boje, di Non una di meno, di Potere al popolo (c’era anche una rappresentanza di Sinistra Italiana) hanno attaccato le politiche di sfruttamento che corrono parallele al razzismo per poi lasciare la parola ad una crew di rapper che hanno improvvisato rime sui temi caldi della serata, da Salvini alla lotta di classe. È stato un momento di riflessione collettiva e di divertimento per tutti.
 

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, quinta votazione a Montecitorio

La guida allo shopping del Gruppo Gedi