«Solo la metà a bordo»: il trasporto pubblico a Mantova regge l’urto dell’avvio

Tanti genitori hanno preferito  accompagnare i figli in auto. Gli autisti: non c’è stato  bisogno di contare i passeggeri per far rispettare le distanze