Contenuto riservato agli abbonati

Cavatorta, dal negozio al municipio: «Saprò stare tra la gente»

Lega, Fratelli d’Italia e due civiche sostengono il fratello del sindaco scomparso. Pronto a smarcarsi dalla giunta uscente: «Se necessario, faremo nuovi prestiti»

VIADANA. Le liste Lega Salvini, Fratelli d’Italia, Viadana in Testa e Forza Viadana candidano a sindaco Nicola Cavatorta. Due partitiche e due civiche: «Il giusto equilibrio – nota lo stesso Cavatorta - per tenere insieme le istanze del territorio con la necessità di avere interlocutori e rappresentanza a livello più alto». Oggi senza tessere in tasca, il candidato sindaco è stato anni fa consigliere comunale del Carroccio: «Un’esperienza positiva, che mi ha fatto capire come funziona la macchina pubblica.

Video del giorno

Commozione in campo a Casalpoglio: un minuto di silenzio e fiori per Dimitri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi