Abbattuto a Bozzolo il platano secolare, era riparo durante la guerra

Era posto tra l’attuale percorso della Padana Inferiore e quello vecchio (ora divenuto controstrada) che attraversava il paese. Anche la posa del guard rail davanti si era fermato, per poi riprendere. Da qualche anno dava problemi perché durante i fortunali lasciava cadere grossi rami.

BOZZOLO. Non c’è più lungo la Statale 10 lo storico platano davanti all’azienda Badia alla periferia di Bozzolo. Era posto tra l’attuale percorso della Padana Inferiore e quello vecchio (ora divenuto controstrada) che attraversava il paese. Anche la posa del guard rail davanti si era fermato, per poi riprendere.

Da qualche anno dava problemi perché durante i fortunali lasciava cadere grossi rami. Ora però che la pianta non c’è più c’è chi sente un po’ di nostalgia. Dispiace e pare quasi che qualcosa sia finito anche per loro. A quanto dicono alcuni bozzolesi che hanno assistito al taglio, è stata la Provincia a intervenire e non avrebbe intenzione di sostituirla. Il vecchio albero faceva parte di due filari di platani forse piantumati agli inizi del secolo scorso lungo la statale 10. Le file di platani sono leggibili nel vecchio percorso della strada per San Martino. Quelle piante, con le loro foglie sono state molto utili durante l’ultimo conflitto mondiale. Difendevano la gente, i trasporti civili e anche militari dalle incursioni di Pippo, il celebre aereo inglese che bombardò anche il ponte ferroviario per Marcaria.



 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Dalla Germania a Mantova pedalando sulle velomobili

La guida allo shopping del Gruppo Gedi