Belleli seleziona altri 30 ragazzi a Mantova: riparte la scuola per saldatori

Il corso di formazione teorica e pratica in azienda è ormai alla settima edizione. La società: l’obiettivo è inserirli in organico, un’opportunità per chi si impegna

MANTOVA. A dieci giorni dal via al master per futuri manager, Belleli Energy cpe lancia la settima edizione del corso di saldatura per trenta giovani da formare e inserire in azienda. «Un’importante opportunità di lavoro e carriera per giovani volenterosi che vorranno cogliere questa occasione» secondo la società di via Taliercio, leader internazionale nella progettazione e produzione di apparecchiature in pressione.

La formula della scuola professionale interna è la stessa delle scorse edizioni: due mesi di formazione teorica e altri sei di tirocinio formativo in officina, dopo di che per i migliori si aprirà poi l’opportunità di essere assunti. Da Belleli fanno sapere che «sono richiesti impegno e serietà al fine di poter cogliere l’opportunità di crescere in una realtà tecnologica italiana a respiro internazionale» e secondo quanto riferiscono dalla società sono già 80 i ragazzi assunti al termine dei corsi attivati negli ultimi anni vale a dire da quanto, nell’agosto del 2016, Belleli è entrata a far parte del gruppo Tosto.


I requisiti richiesti per l’ammissione prevedono un’età compresa tra 18 e 26 anni e la residenza in un raggio massimo di 40 chilometri dalla città di Mantova, sede della società. I candidati possono provenire da scuole tecniche (istituti professionali e tecnici) o avere almeno la licenza media, ma devono essere di sana e robusta costituzione, avere un indice di massa corporea nella norma, non indossare occhiali e non avere allergie alla polvere o all’acciaio. Acquisiscono punteggio eventuali iscritti alle liste della Legge 68/99 (disabili e categorie protette), fermo restando la validità degli altri requisiti richiesti, in assenza dei quali non sarà possibile essere ammessi.

Per accedere alla selezione i candidati devono inviare il curriculum vitae in formato Europass all’indirizzo job@belleli.it indicando come oggetto “Candidatura per corso” oppure possono consegnare il curriculum cartaceo direttamente in azienda, in via Taliercio 1, indirizzandolo all’ufficio personale di Belleli.

Dopo le selezioni dei curricula, il primo atto sarà un corso di formazione professionale. «La carriera verrà stabilita passo dopo passo su base meritocratica – fanno ancora sapere dalla società – I giovani saranno scelti attraverso una selezione su più step, finalizzata al graduale inserimento in organico».

Intanto dal 14 settembre 23 laureati con il massimo dei voti (selezionati tra 100 candidati) hanno iniziato il primo corso di formazione avanzata per “Critical process equipement expert/ Esperto in impianti per processi critici” creato da Belleli Energy Cpe con l’Università di Modena e Reggio Emilia, che ha coinvolto anche quelle di Parma e Bologna, la Fondazione UniverMantova e l’Istituto italiano di saldatura. Obiettivo: formare la classe dirigente di domani.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi