Mantova piange Dell’Aringa, fu giudice e presidente della sezione civile

Il ricordo del collega Scaglioni: «Era amabilissimo, di carattere mite e molto buono, non l'ho mai visto adirato. Era simpaticamente ironico, intelligente, acuto, ma soprattutto dotato di una preparazione giuridica e giurisprudenziale fuori dal comune»