Freddo anticipato: dal 29 settembre a Mantova si potrà accendere il riscaldamento

La decisione del Comune: consentito un massimo di 7 ore al giorno, dal 15 ottobre il tradizionale avvio fino a 14 ore

MANTOVA. Da martedì 29 settembre nel territorio comunale di Mantova si potranno accendere gli impianti di riscaldamento che si trovano negli edifici pubblici e privati fino a 7 ore al giorno. L’accensione anticipata degli impianti è motivata dal repentino abbassamento della temperatura che si colloca al di sotto della media stagionale. A partire da giovedì 15 ottobre scatterà invece la durata di accensione prevista per la stagione invernale che consiste per la nostra zona in 14 ore giornaliere come indicato dalla normativa nazionale e valida fino al 15 aprile.

La norma Art. 4: limiti di esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale

1. Gli impianti termici destinati alla climatizzazione degli ambienti invernali sono condotti in modo che, durante il loro funzionamento, non siano superati i valori massimi di temperatura indicati all'articolo 3 del presente decreto.

2. L'esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale è consentito con i seguenti limiti relativi al periodo annuale e alla durata giornaliera di attivazione, articolata anche in due o più sezioni:

a) Zona A: ore 6 giornaliere dal 1° dicembre ‪al 15 marzo‬; Zona B: ore 8 giornaliere dal 1° dicembre ‪al 31 marzo‬; Zona C: ore 10 giornaliere ‪dal 15 novembre al 31 marzo‬; Zona D: ore 12 giornaliere dal 1° novembre al ‪15 aprile‬; Zona E: ore 14 giornaliere ‪dal 15 ottobre al 15 aprile‬; (Mantova è in zona E); Zona F: nessuna limitazione.

3. Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l'esercizio e, comunque, con una durata giornaliera non superiore alla metà di quella consentita in via ordinaria.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi