Contenuto riservato agli abbonati

Bollette Sicam, a Mantova via al ricorso proposto da Federconsumatori

Partite pregresse, mercoledì 14 ottobre la documentazione sul tavolo del giudice di pace L’associazione: «Raccolti moltissimi reclami. E continuano ad arrivare»

CASTEL GOFFREDO. Il ricorso al giudice di pace per le bollette di Sicam relative alle partite pregresse è pronto a partire. Giovedì 8 ottobre si è svolta l'ultima riunione del team legale di Federconsumatori che sta preparando tutta la documentazione che mercoledì, 14 ottobre, sarà inviata al giudice di pace. Alla riunione hanno partecipato il presidente Luigi Pace, gli avvocati Marco Valla e Maddalena Grassi, oltre a una rappresentanza dei cittadini.

«Abbiamo raccolto moltissimi reclami - spiega il presidente Pace - e questa è stata la prima fase, come avevamo spiegato anche nel corso dell'assemblea pubblica di febbraio a Castel Goffredo. Ancora oggi le persone possono rivolgersi ai nostri uffici per avviare la pratica di reclamo. Noi proseguiamo anche con questa azione. A questa fase, però, affianchiamo ora quella del ricorso».


Un'azione che, dal giorno dell'invio, avrà tempo 45 giorni per avere risposta. «La scelta del ricorso singolo - spiega l'avvocato Valla - è legata al fatto che se questo viene accettato, di conseguenza anche gli altri avranno lo stesso destino. Il ricorso prevede, in estrema sintesi, la richiesta al giudice di pace di sospendere il pagamento di queste cifre perché non sono dovute così come richieste da Sicam».

La battaglia delle partite pregresse è partita a inizio 2020 quando arrivarono, nei comuni gestiti da Sicam, moltissime bollette con la richiesta del pagamento di cifre dovute - una tantum - da liquidare entro il 31 dicembre (in realtà c'è la possibilità di rateizzare quindi la scadenza è prorogabile ndr). Subito scattò la protesta che generò anche un acceso dibattito fra le forze politiche dell'Alto Mantovano. «I cittadini - continua Pace - sollevano due questioni. La prima riguarda la rateizzazione, che è imposta per legge, e non è un gesto di bontà concesso da Sicam. La seconda riguarda la morosità caricata sulle bollette di tutti. In sostanza, per errori di pochi, pagano in molti e qui Sicam poteva agire diversamente. Non è una battaglia personale della nostra associazione contro Sicam. Per questo abbiamo avviato queste procedure, per stabilire cosa ci sia di corretto e cosa no in queste procedure. Invitiamo gli interessati a contattarci al 335-7126602 per appuntamento (da lunedì a mercoledì dalle 15 alle 18 nella sede di Mantova). E l'avvocato Valla è disponibile nella sede di Castiglione al sabato mattina dalle 9 alle 12».

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi