Quistello in lutto per Fontanesi, medico impegnato per la comunità

Negli anni Ottanta era stato in consiglio comunale. Era noto anche per essere stato tra i fondatori della Confraternita del salame

QUISTELLO. Vanni Fontanesi, protagonista della comunità quistellese, per molti anni medico del paese, è scomparso. Aveva 71 anni ed era molto conosciuto a Quistello dove ora sono in molti a ricordarlo. Impegnato da sempre per la comunità, non solo per la sua professione era stato anche amministratore pubblico. Negli anni Ottanta era stato in consiglio comunale.

Era noto anche per essere stato tra i fondatori della Confraternita del salame, un’associazione legata al tipico prodotto mantovano e che ha come propria missione la difesa delle tradizioni locali del territorio.


Fontanesi era molto conosciuto dalle persone di una certa età, ma anche le persone più giovani avevano avuto modo di apprezzarlo. La sua lunga carriera e il suo ruolo pubblico hanno fatto di lui una persona molto nota. Viene ricordato come un signore mite, dal carattere aperto e disponibile, sempre pronto a mettersi in gioco e a impegnarsi. Chi lo ha conosciuto bene lo descrive come una persona colta e sensibile, convinta delle proprie idee che difendeva e argomentava con precisione e con passione. Al contempo era sempre pronto alla discussione al confronto costruttivo, caratteristiche che venivano apprezzate e che ha sempre messo anche nella sua professione. «Sicuramente questa è una grande perdita per il nostro paese e per la nostra comunità» dice l’ex sindaco Enzo Gemelli che lo conosceva da molti anni. Lascia la moglie Meri e i figli Luca e Laura. I funerali si svolgeranno sabato 10 ottobre alle 9.30 nel teatro parrocchiale.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi