Colletta per l’organo, il don lancia lo slogan virale: «Fatti una canna»

GOITO. Uno slogan che attira l’attenzione, non c’è dubbio: “Fatti una canna. Per una buona causa!”. La trovata di marketing è della parrocchia di Goito che ha firmato un volantino diventato virale negli ultimi giorni sui social network, Facebook in testa.

Ovviamente la marijuana non c’entra, le canne sono quelle dell’organo della basilica Madonna della Salute.


«Aiutaci a restaurare l’organo – si legge nel testo del foglietto – Con 50 euro a canna oppure con una donazione all’Iban IT78P0103057660000005519194 - Conto corrente numero 5519194 - Parrocchia San Pietro Apostolo - Goito - Monte dei Paschi di Siena. Puoi partecipare anche tu all’iniziativa e tutti insieme realizzeremo l’opera».

Non capita tutti i giorni che una parrocchia decida di lanciare una campagna di raccolta fondi decisamente sopra le righe e che punta a strappare una risata ai fedeli e a chiunque si imbatta nel volantino che, come detto, in questi giorni sta facendo il giro dei gruppi WhatsApp ed è presente su centinaia di bacheche Facebook.

Sarà il tempo a dire se l’iniziativa di don Marco Mani e degli altri sacerdoti goitesi porterà risultati tangibili ma ciò che si può già affermare con certezza è che il primo obiettivo, dare visibilità alla colletta, è stato raggiunto.

«Servono circa 120mila euro – racconta don Marco – Sappiamo che si tratta di una cifra importante, soprattutto in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo però faremo di tutto per trovare le risorse necessarie alla ristrutturazione di uno strumento che ha un grande valore, è un Montesanti. Abbiamo chiesto anche un contributo alla Conferenza episcopale – conclude Mani – speriamo la richiesta vada a buon fine». —

vin.cor. © RIPRODUZIONE RISERVATA.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi