Il Comune non rischia: la fiera di San Luca è ufficialmente annullata

CASTEL GOFFREDO. La prudenza, unita al numero di persone in quarantena, e il ritorno dei contagi in paese portano l’amministrazione Prignaca a decidere di sospendere l’attesa fiera di San Luca prevista per il prossimo fine settimana.

Nella prima fase della pandemia il Comune ha pagato un prezzo altissimo, con decessi e molte persone contagiate.


Una situazione che l’amministrazione non vuole rivivere e così a farne le spese, per ora, è la fiera, manifestazione molto attesa dato che tutti gli eventi di piazza e le feste estive – escluso il mercatino dei libri usati – non sono state realizzate.

«L’amministrazione comunale ha disposto l’annullamento dell’annuale “Fiera di San Luca” prevista per domenica 18 ottobre, con l’auspicio di poter riprendere lo svolgimento delle tradizionali manifestazioni locali non appena la situazione lo consentirà – si legge sul post che l’amministrazione ha diffuso sui social – “Nulla impedirà al sole di sorgere ancora, nemmeno la notte più buia. Perché oltre la nera cortina della notte c’è un’alba che ci aspetta (K. G.)».

La notizia, poi, è stata data in anteprima dal sindaco Achille Prignaca già sabato pomeriggio nel corso della consegna delle borse di studio. Ieri il primo cittadino ha registrato un video messaggio – che verrà diffuso sui canali di comunicazione ufficiali dell’amministrazione – nel quale vengono spiegate tutte le motivazioni che hanno portato a questa decisione. Nei contratti siglati con gli espositori era comunque stato specificato che la manifestazione avrebbe potuto essere sospesa a causa dell’emergenza sanitaria. –

l. c. . © RIPRODUZIONE RISERVATA.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi