Impiegata di banca stroncata da un tumore: aveva solo 43 anni

BORGO MANTOVANO. Ha lottato con tutte le sue forze per non arrendersi a quel male che l’aveva improvvisamente aggredita e che purtroppo non le ha lasciato scampo. Federica Oliani si è spenta domenica sera all’ospedale di Mantova. Impiegata alla Banca Monte dei Paschi di Bologna, nel corso degli anni ha lavorato in moltissime filiali della nostra provincia.

Aveva soltanto 43 anni e abitava con il marito a Villa Poma. Una donna solare, allegra e sempre disponibile. Per chi l’ha conosciuta, e sono tante le persone che nel corso degli anni hanno avuto la fortuna di incontrarla, la sua perdita sarà davvero incolmabile. Come il dolore dei familiari che continueranno ad amarla per sempre: il marito Francesco, la mamma Milvia, il papà Alberto, i fratelli Luca e Paolo. Tutti i parenti stretti dunque ma anche i colleghi di lavoro che hanno condiviso i suoi momenti difficili. I funerali si terranno domani, partendo alle 15 dalla Casa del commiato Domus Concordia di Pieve di Coriano per la chiesa parrocchiale, per poi proseguire per il tempio crematorio di Mantova. Oggi pomeriggio invece a partire dalle 17.30 sarà recitato il rosario.


Federica è stata operata nel 2016 per un tumore al seno. Tre anni dopo ha avuto una recidiva e ha cominciato a sottoporsi a nuove cure nel Day Hospital di Parma. Mercoledì sera - conferma il fratello Luca - è caduta e il 118 l’ha trasportata prima all’ospedale di Pieve, poi a Mantova, dove domenica sera alle 23 il suo cuore ha purtroppo cessato di battere. —


 

Video del giorno

Ucraina, la fuga disperata del caccia russo in fiamme

La guida allo shopping del Gruppo Gedi