Finti tecnici del gas con lo spray urticante derubano due anziani

Ancora un odioso raggiro ai danni degli anziani, a Rivarolo Mantovano. E questa volta il bottino portato via dai malviventi è stato cospicuo: contanti e gioielli

RIVAROLO MANTOVANO. Ancora un odioso raggiro ai danni degli anziani. E questa volta il bottino portato via dai malviventi è stato cospicuo: contanti e gioielli.

Martedì mattina una coppia, lui classe ‘35, lei ‘48, ha sentito suonare il campanello e si è presentata al cancello di casa dove ad attenderla c’erano due uomini con tuta da operaio che si sono presentati come tecnici inviati dalla società del gas per un controllo.


Marito e moglie, spaventati dalla possibilità di una fuga di gas all’interno della villetta, hanno fatto entrare in casa i due che dopo aver spruzzato dello spray urticante negli occhi dei proprietari, hanno fatto razzia. Nel giro di pochi minuti i ladri hanno aperto cassetti e armadi, rovistato tra gli effetti personali dei due anziani e hanno arraffato il possibile prima di darsela a gambe levate.

Il bottino non è ancora stato quantificato ma pare che siano stati portate vie alcune banconote e dei gioielli appartenenti alla padrona di casa.

I ladri sono scappati via in macchina, qualcuno in paese sostiene di aver visto nella mattinata di martedì un’utilitaria bianca, forse un Fiat Punto, sfrecciare a tutta velocità in uscita da Rivarolo.

Era quella la macchina con cui sono fuggiti i due finti tecnici del gas a colpo terminato?

Sul caso stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Viadana, che per prima cosa si sono fatti raccontare l’accaduto dai due anziani, visibilmente provati dall’esperienza tutt’altro che piacevole.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi