Fidanza al distretto: «I fondi europei ci sono Lavoreremo insieme»

CASTEL GOFFREDO

L’europarlamentare Carlo Fidanza (FdI) è stato ospite ieri pomeriggio della ditta Transfilm e del Centro Servizi Impresa per parlare della situazione del distretto della calza con il presidente Massimo Bensi, il presidente di A.Di.Ci, Alessandro Gallesi, e l’assessore Paola Mancini.


«Siamo un distretto vivo che necessita di contatti con l’Europa per poter intercettare fondi e risorse – ha commentato Bensi – ed è per questo che abbiamo chiesto un incontro con Fidanza al quale abbiamo anche mostrato i nostri successi nell’ambito della produzione delle mascherine certificate. Abbiamo bisogno, però, di avere informazioni per accedere alle risorse dell’Europa e questo è l’aiuto che gli abbiamo chiesto».

Gallesi, in aggiunta, ricorda «che le nostre piccole imprese devono essere sostenute e aiutate anche nella presentazione dei bandi. Spesso queste pratiche sono complicate perché necessitano di competenze e di linguaggi specifici. Un aiuto anche in questa direzione sarebbe molto importante». Soddisfatta della visita l’assessore Paola Mancini, esponente locale di FdI, perché «Fidanza è un amico del nostro territorio e sappiamo che possiamo contare sul suo aiuto e sostegno. Anche in questa occasione ha dimostrato la sua attenzione per Castel Goffredo e per il distretto. La politica ci deve aiutare e sostenere».

Fidanza, dopo aver ascoltato i vertici di Transfilm e quelli del distretto della calza, ha ricordato «che l’Europa ha messo a disposizione dell’Italia delle risorse; ma saranno fondi che arriveranno in ritardo. I fondi per il rinnovo dell’apparato tecnologico e digitale ci sono, come d’altronde quelli per il comparto greÈen. Vedremo di lavorare insieme per aiutare il distretto a capire come intercettare parte di queste risorse». –

L. C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi