Mantova, l’urlo dei cento manifestanti: «Non siamo un paese fascista»

L’ex sindaco Baruffaldi: «Non finisce mica qui, andremo in consiglio comunale». Intanto un gruppo di ragazzi fa saluto romano e selfie davanti al cippo restaurato