Mantova, tamponamento a catena sul ponte dei Mulini: il traffico si paralizza

Scontro all'ora di punta: tra le cause, la scarsa visibilità per la nebbia. Coinvolto anche un autobus carico di 48 studenti. Il bilancio è di 8 feriti lievi

MANTOVA. È di otto feriti lievi il bilancio di un incidente che la mattina del 20 ottobre ha coinvolto cinque mezzi, compreso un autobus carico di studenti, e rallentato pesantemente il traffico lungo il ponte dei Mulini intorno alle 7.30. Ora di punta in una città avvolta da una nebbia fitta. E c’è proprio la scarsa visibilità tra le cause del tamponamento a catena, in direzione Cittadella-Mantova centro.

 
A innescarlo, il conducente di un autocarro Iveco Daily, piombato addosso alla Wolswagen Polo che chiudeva la colonna di auto ferme. Polo che, a sua volta, ha tamponato la Mitsubishi Colt che la precedeva, mandandola contro un’Opel Corsa, carambolata addosso a un autobus di linea dell’Apam, con a bordo 48 studenti.
 
Degli otto feriti, tre viaggiavano sulla Colt, quattro sulla Corsa e uno sull’autobus. Tre i minorenni coinvolti, tutti lungo il tragitto per la scuola. Sul ponte dei Mulini, oltre ai sanitari del 118, i vigili del fuoco e la polizia locale, impegnata nei rilievi e a governare il traffico denso del mattino.
 
A congelare il flusso delle auto, una somma di circostanze sfortunate: il numero dei veicoli incidentati, il luogo, un’arteria di scorrimento molto battuta, l’orario del tamponamento e la presenza dei mezzi di soccorso. Dopo i rilievi, appena possibile, è stata riaperta una delle due corsie ma perché il ponte fosse completamente sgombro si sono dovute attendere le 9.30.
La guida allo shopping del Gruppo Gedi