Notte di razzie in case e negozi: i ladri vengono ripresi

Raffica di razzie nella notte tra martedì e ieri. Tra le attività colpite la pasticceria Antoniazzi, il ristorante Villa Eden e anche il caseificio Europeo 

BAGNOLO SAN VITO. Nottata di razzie, a Bagnolo San Vito, tra martedì e ieri. I carabinieri stanno indagando su una serie di furti messi a segno in attività economiche e abitazioni private. Probabilmente ad agire è stata la stessa banda. I colpi sembrano concentrarsi in particolare nel quadrilatero costituito dalla provinciale Romana e dalle vie Buozzi, Gazzo e De Gasperi.

Tra le attività che sono state visitate dai ladri, per esempio, c’è la rinomata pasticceria Antoniazzi.


«Hanno colpito attorno all’1.30 – conferma Marco Antoniazzi – per fortuna sono stati ripresi dal nostro sistema di videosorveglianza, e le immagini ora sono in possesso dei carabinieri. Erano in due e con il volto coperto. Hanno portato via il registratore di cassa, con i soldi che avevamo lasciato».

Il furto è stato naturalmente denunciato, e ieri la pasticceria ha provveduto ad aumentare la propria dotazione di telecamere puntandone alcune anche sulla strada.

A pochi metri di distanza, sulla Romana (direzione San Benedetto), ecco il distributore della Tamoil. Anche qui un furto con modalità simili a quello di Antoniazzi: «Hanno divelto la porta e portato via il fondo cassa» risponde il gestore.

Altra tappa, il caseificio Europeo. In questo caso i ladri non hanno toccato il magazzino, ma sono entrati negli uffici anche qui recuperando qualche soldo.

Meno fortuna hanno avuto, invece, al ristorante Villa Eden, dove hanno trovato la cassa vuota, facendo solo danni. Anche in questo secondo caso, c’è un sistema di videosorveglianza e quindi i due potrebbero essere stati ripresi.

A Bagnolo tutti dicono che erano anni che non sentiva di una così lunga serie di incursioni e di scassi, tutti insieme. Ai colpi messi a segno nei vari negozi si aggiungono anche quelli nelle abitazioni private.

Insomma, un bottino non molto consistente, ma tanti danni. E tanto lavoro investigativo per i carabinieri. —

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi