Tre baby-ambientalisti ripuliscono il territorio a Curtatone

Con pinze e sacchetti hanni raccolto rifiuti attorno a Levata. Una mamma: il Comune attrezzi le famiglie

CURTATONE. Dai più piccoli arriva una lezione di civiltà che è in gradi di fare riflettere molti adulti. Nei giorni scorsi, tre bambini della frazione di Levata si sono dati da fare per ripulire il territorio in cui vivono. Armati di pinze e sacchetti, i giovanissimi ambientalisti hanno raccolto i rifiuti nelle aree verdi adiacenti alle scuole del paese, sulla pista ciclabile che conduce a San Silvestro, ai margini delle strade secondarie che fiancheggiano il cimitero e su alcuni marciapiedi del centro abitato.

La notizia è stata diffusa sui social network da una mamma, che ha lanciato un appello ai suoi concittadini, invitando i fumatori a non gettare a terra i mozziconi di sigarette ed esortando genitori e nonni ad educare i più piccoli al rispetto dell’ambiente. La donna, inoltre, ha suggerito all’amministrazione comunale di fornire a tutte le famiglie delle pinze raccogli-rifiuti, per invogliare i cittadini a mantenere pulito il territorio. «Cerchiamo tutti di fare il nostro dovere – ha concluso la mamma – in modo da lasciare un mondo molto più pulito ai nostri figli».

La guida allo shopping del Gruppo Gedi