Consiglio comunale online con qualche intoppo

L'intera assemblea è andata in scena da remoto, subentrato Giorgio Dallamano

CASTIGLIONE. Il consiglio comunale del 26 ottobre è stato a porte chiuse con l'intera assemblea collegata da remoto. Difficoltà per la gestione della seduta da parte del presidente del consiglio Finadri per guasti tecnici e problematiche legate al programma utilizzato.

La seduta si è aperta con l'entrata in consiglio di Giorgio Dallamano. A seguire il sindaco ha aggiornato l'assemblea sulla situazione Covid definita «preoccupante sul piano nazionale» mentre a Castiglione la situazione è da monitorare con attenzione. Sul fronte delle interpellanze, le minoranze hanno portato in consiglio il tema di via Guidetti e delle lamentele dei cittadini; Volpi ha ricordato che è intenzione dell'amministrazione aprire tutte e tre le strade del quartiere.

Sul fronte scuole e contanier, Volpi e la Gazzurelli hanno ricordato l'iter che ha portato inevitabilmente a questa scelta, ribadendo l'inadeguatezza di palazzo Menghini.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi