Un contagiato all’Iveco di Suzzara: in isolamento dieci colleghi

Il positivo è un responsabile di reparto. Subito individuati i contatti stretti e messi in quarantena. In azienda distributori di mascherine

MANTOVA. Nuovo positivo al Covid-19 allo stabilimento Iveco di Suzzara. Si tratta di un responsabile di reparto.

L’azienda essendo tenuta a collaborare con Ats Val Padana ha individuato gli eventuali contatti stretti tra le persone presenti in azienda che potrebbero risultare positive al tampone, e, da qui, applicare le necessarie e opportune misure di prevenzione.


Infatti, l'azienda su segnalazione di Ats Val Padana, ha già provveduto ad applicare il protocollo sanitario mettendo in isolamento domiciliare, in attesa di effettuare i relativi tamponi, una decina di colleghi che hanno avuto contatto con l'operaio risultato asintomatico e che, al momento, non presenta particolari problemi.

Potrà rientrare al lavoro solo dopo aver effettuato gli ulteriori test previsti dal protocollo anti-Covid. I sindacati ormai non tengono più il conto dei positivi nelle varie aziende del territorio. «La cosa più importante – ha detto Marco Massari segretario provinciale della Cgil – è che vengano applicati i protocolli per isolare chi è stato contagiato ed individuare immediatamente i vari contatti».

Da mercoledì 14 scorso anche per i reparti montaggio, collaudo-finizione ed "ex 900", l'azienda ha messo a disposizione il kit mascherine da appositi distributori installati in prossimità delle linee di montaggio. Questi distributori contengono circa 500 mascherine l'uno. Il prelievo viene effettuato con l'utilizzo del proprio badge.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi