Nuovo bando per gestire il Lido Po di Revere

Previsto un canone di affitto ribassato per provare a far riaprire il locale la prossima primavera

BORGO MANTOVANO. All'inizio del prossimo anno ci sarà un nuovo bando per dare in gestione il locale Lido Po di Revere. Per il ristorante, che si trova sotto l'argine del Po, il Comune ora intende presentare un bando a condizioni agevolate, con l'obiettivo di far riaprire il locale la prossima primavera.

Il Lido Po è chiuso da circa un anno, da quando l'ultimo gestore ha abbandonato l'impresa; nei mesi scorsi la manutenzione è stata limitata anche a causa dell'emergenza sanitaria che ha portato a tralasciare le cose non strettamente necessarie. Il locale è di proprietà del Comune di Borgo Mantovano, precedentemente faceva parte dei beni di quello di Revere. Storicamente veniva dato in gestione, con regolare bando, e funzionava, soprattutto in primavera ed estate, anche perché, durante le piene, può succedere che entri acqua. Il precedente bando, uscito alla fine della primavera, tra maggio e giugno, è andato deserto. Ma, appeni usciti dal lockdown, la situazione era troppo delicata. «Abbiamo anche pensato a venderlo - spiega il sindaco Alberto Borsari - ma deve essere una cifra congrua; il Comune non ci può rimettere». A inizio 2021, intanto, verrà pubblicato il nuovo bando che prevede un canone di affitto fortemente ribassato rispetto a precedenti gestioni.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi