Contenuto riservato agli abbonati

Mantova, aiuti alle attività sportive ma non al pilates

Un corso di autodifesa

La titolare di un centro specializzato nella disciplina scrive al sindaco: «Si faccia nostro portavoce con chi decide»

MANTOVA. Niente “ristoro” per le palestre di pilates, il loro codice Ateco, 8551, (la sigla che identifica il tipo di attività economiche a fini fiscali) non rientra tra quelli che possono accedere agli aiuti economici previsti dal governo. Una brutta tegola che cade sulla testa dei titolari di queste strutture per le attività motorie che, come i loro colleghi che gestiscono altri tipi di palestre, non solo non possono più lavorare per effetto del Dpcm ma hanno anche sostenuto delle spese nei mesi scorsi per adeguarsi alle norme di sicurezza anti Covid che ha consentito loro di tornare in attività dopo il lungo lockdown della scorsa primavera.

Il settore delle palestre è uno dei più colpiti dalle misure intraprese dal Governo...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po, l'attesa del varo

La guida allo shopping del Gruppo Gedi